top of page

VELA WEEKEND GRECIA  TRAVERSATA DEL CANALE D'OTRANTO
Da Santa Maria di Leuca ad Othoni con visita alle isole di Merlera e Mathraki.

VITA IN BARCA A VELA

La vita (in barca soprattutto!) è fatta di priorità e di piccoli compromessi. Ma sfatiamo subito il mito che in barca si stia tremendamente stretti, che in barca non ci si lavi e che in barca non ci sia l’elettricità. Certo, sarebbe meglio evitare di portare la valigia rigida del bisnonno (pace all’anima sua) ed è preferibile non portarsi la piastra per i capelli e i bigodini…ma in barca la comodità esiste e, con dei piccoli accorgimenti, lo spazio sarà abbastanza per tutto l’equipaggio. Ecco in seguito delle tips per viversela al meglio.

Pochi (indumenti) ma buoni

Per una settimana in barca d’estate bastano poche cose, tanto la maggior parte del tempo lo si passa in costume…Un borsone morbido è quai obbligatorio perché una volta vuoto lo si può piegare e stipare da qualche parte, al contrario di una valigia rigida. In barca si sta a piedi nudi ma se preferite una calzatura l’importante è che abbiano la suola bianca. La sera può essere umido o esserci vento quindi una bella felpa e una giacca a vento leggera è bene che non manchino mai. Per uscire la sera al tipico ristorantino greco non è necessario uscire agghindati come per il matrimonio di un amico…quindi niente tacco 12, abbigliamento comodo per godersi la serata in riva al mare!

 

Doccia…en plein air, con i prodotti giusti

Le barche sono dotate di bagni con doccia ma l’ideale è farsi un bel «bagno marino» con appositi prodotti bio per poi asciugarsi con l’ultimo sole del tramonto. I saponi marini, impediscono al sale di attaccarsi alla pelle e rispettano l’ecosistema marino, al contrario dei prodotti comuni). In barca troverete prodotti Bio generici ma se volete potrete acquistarne in farmacia oppure online secondo le vostre preferenze. In alternativa doccia (interna) in barca!

Come si fa il “bagno marino”? Gli step sono a portata di tutti: tuffo per bagnarsi, risalita e insaponamento a bordo, tuffo per togliere il grosso, risciacquo generale di acqua dolce con doccino a poppa, avvolgere in telo asciutto e frizionare vigorosamente fino ad asciugatura completata. 

Il panico da “come ricarico il cellulare”?

Volete caricare il cellulare? Comprate un caricatore a pannelli solari! Volete asciugarvi i capelli? Nessun problema, potete usare il Fhon (…s’intende il vento ovviamente!)! Scherzi a parte, sottocoperta sono presenti delle prese alimentate da un generatore (da usarsi con parsimonia), che possono essere utilizzate per phon portatili, caricatori di cellulari o tablet. Ecco, magari evitiamo il ferro da stiro da viaggio, quello vi assicuriamo che non serve! Per ogni informazione specifica rivolgetevi direttamente a chi conosce bene la barca: il vostro skipper!

Last but not least!

Ecco alcune cose da non dimenticare e indispensabili per la valigia del neo-marinaio perfetto: occhiali da sole, creme protettive (lo sappiamo, vi volete abbronzare, ma fidatevi che servono!), un cappellino o una bandana per quando il sole picchia di più. Inoltre in barca non possono mancare maschera e boccaglio per non perdersi le meraviglie marine dei più bei mari della Grecia.

 

bottom of page